torna home page cinformi archivio info cinformi domande più frequenti al cinformi newsletter cinformi scrivi alla redazione del cinformi trasporti pubblici trentini meteo trentino home page provincia autonoma di trento logo cinformi - centro informativo per l'immigrazione della provincia autonoma di trento
      Il Cinformi
      Obiettivi
      Organizzazione
      Studi e ricerche
      Comunicazione
      Informazione
      Info plurilingue
      Numeri telefonici
      Dove siamo
      Link
       
      Sportello
      Orario al pubblico Cinformi
      Orario Centri per l'impiego
      Info e orientamento
      Prenotazione per questura
      Casa
      Tratta
      Richiedenti asilo
      Assistenti familiari
       
      Informazioni
      Guida al soggiorno
      Permessi di soggiorno
      Modulistica
      Legalizzazione documenti
      Contratto di soggiorno
      Ingresso in Italia
      Contributi enti pubblici
      Contributi terzo settore
      Storia del Trentino
       
      Normativa
      Leggi provinciali
      Leggi nazionali
      Leggi comunitarie
       
       
       
 
News

DICHIARAZIONE DI PRESENZA
per motivi di turismo, studio, affari e visite

La dichiarazione di presenza è resa dai cittadini stranieri che vogliono soggiornare in Italia per motivi di turismo, studio, affari e visite per un periodo non superiore a 3 mesi, ovvero per il minor periodo eventualmente stabilito dal visto di ingresso.

Per lo straniero che proviene da Paesi che non applicano l’Accordo di Schengen la dichiarazione di presenza va resa al momento del controllo di frontiera.

Invece, lo straniero che proviene da Paesi che applicano l’Accordo di Schengen dovrà presentare la dichiarazione di presenza, entro otto giorni dall’ingresso, al questore della provincia in cui si trova.

Per chi alloggia in strutture alberghiere costituirà dichiarazione di presenza copia della dichiarazione resa all’albergatore e sottoscritta dallo straniero. La copia di queste dichiarazioni sarà consegnata allo straniero per  essere esibita ad ogni richiesta da parte degli ufficiali e agenti di pubblica sicurezza.

La dichiarazione di presenza, da consegnare alla locale Questura unitamente alla fotocopia del passaporto (tutte le pagine escluse le bianche), deve essere compilata in duplice copia e  sottoscritta dall'interessato.

Chi non fa la dichiarazione di presenza, o la presenta oltre il limite di otto giorni, può essere espulso, come pure chi resta in Italia oltre il periodo consentito e dichiarato.

La ricevuta della dichirazione di presenza deve essere esibita ad ogni richiesta degli ufficiali e agenti di Pubblica Sicurezza unitamente al passaporto o altro documento equipollente.

 

 
© Cinformi News (PLS) 12/08/2007  

 

Link Correlati:

Dichirazione di presenza (formato pdf)
http://www.cinformi.it/guida_rapida/ingresso_c.htm
Decreto del ministro dell'Interno

 
 
 
 
 

pagine a cura del cinformi della provincia autonoma di trento telefono 0461 405600